Come diventare allenatore dilettante

di Francesca Campa difficoltà: media

Come diventare allenatore dilettanteLeggi Per diventare allenatore dilettante è necessario seguire un corso della Federazione Italiana Gioco CalcioSettore Tecnico: il primo livello di questo corso, regionale ed aperto a tutti coloro che abbiano un’ età compresa tra i venticinque ed i cinquantacinque anni, fornisce l’abilitazione al ruolo di a llenatore di base – Uefa B. Tale abilitazione, comprovata anche da un tesserino, risulta a tutti gli effetti obbligatoria, essendo prevista nel Comunicato ufficiale numero 1 del primo luglio 2007 pubblicato dalla Lega Nazionale Dilettanti e dalla Figc. In esso, viene fatto obbligo alle Società di tesserare i propri allenatori. Per poter diventare un Uefa B, innanzitutto, il preparatore dovrà superare una prova di tecnica calcistica, non obbligatoria solo se si è stati calciatori professionisti, e successivamente frequentare un corso di cinque settimane, con 120 ore di lezione teorica.

1 Come diventare allenatore dilettanteLeggi Ad occuparsi del tesseramento è la Società sportiva, che solitamente richiede all’allenatore una foto ed una firma in calce al modulo della Figc chiamato Richiesta emissione tessera di tecnico. Oltre a questo il preparatore atletico dovrà consegnare un certificato medico di idoneità alla pratica sportiva, accompagnato da una dichiarazione del presidente della Società sportiva stessa. Importante, per il mister, è farsi consegnare una copia del modulo di tesseramento e verificare che la domanda venga effettivamente inoltrata: senza di questa, infatti, lo stesso non avrebbe, durante l’adempimento delle sue mansioni, alcuna copertura assicurativa.

2 Come diventare allenatore dilettanteLeggi Un allenatore regolarmente tesserato riceve, da parte della Lega Nazionale Dilettanti e dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio, un punteggio che gli consente, qualora lo desiderasse e ne avesse le capacità, di accedere alle categorie superiori. Ciò non può avvenire, se la Società sportiva non ha regolarmente tesserato il proprio coach: al quale, in questo caso, non viene riconosciuta l’attività svolta. Una volta tesserati, i Tecnici dovranno pagare, mediante bollettino postale inviato dal Settore tecnico federale, la quota d’iscrizione.

Continua la lettura

3 A questo punto l’ Allenatore di Base – Uefa B sarà abilitato a prestare i propri servigi nelle squadre iscritte alla Lega Dilettanti, in quelle giovanili(ad eccezione della Primavera) e potrà svolgere la mansione di allenatore di seconda in Lega Pro, l’ex Serie C.. 

Non dimenticare mai: Il corso per Allenatore Uefa B è a pagamento e dura cinque settimane. L'Allenatore Dilettante deve accertarsi che la Società abbia portato avanti il suo tesseramento. Il tesseramento è obbligatorio anche all'interno della Lega Nazionale Dilettanti. Il tesseramento prevede il pagamento di una quota annuale.

Il mondo del calcio dilettantistico Calcio: storia della Salernitana I miti del calcio: Zinedine Zidane Come diventare allenatori di pallavolo

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili