Come iniziare a fare Go-Kart

di Giuseppe Esposito difficoltà: media

Come iniziare a fare Go-KartLeggi Come tutte le discipline sportive, per imparare bene come bisogna intraprenderla, è indispensabile un periodo di tirocinio sotto la guida di un esperto. Lo stesso vale per come iniziare a fare Go-Kart.
Il primo consiglio, se non si ha alcuna esperienza di guida di un go-kart è quello di recarsi presso un Kartodromo più vicino, che praticamente in Italia ne esistono dappertutto, quindi è facilmente raggiungibile da qualsiasi luogo di residenza.

Assicurati di avere a portata di mano: equipaggiamento da karting

1 Come iniziare a fare Go-KartLeggi Qui si può provare l'ebbrezza della guida di un Go-Kart, affittandone uno per pochi euro e fare alcuni giri di pista di prova, seguendo le istruzioni del gestore che sicuramente mette a disposizione un Kart tag più semplice, di quelli monomarcia e quindi facilissimi da guidare, ma è sufficiente per capire se si ha una vera passione per questo tipo di sport oppure è una cosa passeggera. Va ricordato che moltissimi campioni noti di sport motoristici, hanno inziato la loro carriera dal Karting.

2 Una volta appurato che è uno sport che ci appassiona, ma che è anche costoso, se si vuole approfondire la conoscenza e poi partecipare a gare amatoriali, si parte prima dalla distinzione dei vari veicoli da quelli semplici monomarcia da 100 cc. a quelli con il cambio di velocità e prestazioni maggiori, ecc.
Una volta acquisita una buona esperienza di guida frequentando il kartodromo.
Si può quindi optare per l'acquisto di un Kart Tag, magari usato, a buon mercato per continuare l'esperienza, sempre in funzione del budget che si ha a disposizione anche per il relativo equipaggiamento indispensabile, come casco, tuta, guanti, miscela, paracostole, ecc. Nonché la guida di un istruttore presente in tutti le piste di kart.

Continua la lettura

3 Bisogna considerare Inoltre che la guida di un Go-Kart comporta tutta una serie di attenzioni, perché essendo un veicolo monoposto a ruota scoperta è a sedile rigido, con telaio senza ammortizzatori, la sua guida prolungata comporta uno stress psico-fisico notevole dovuto alle forti accelerazioni e repentii cambiamenti di direzione. 
Pertanto ci si stanca molto a guidarlo specie in una gara amatoriale.  Approfondimento Come far funzionare un vecchio Go-Kart (clicca qui) Inoltre bisogna considerare la manutenzione che esso comporta, anche se il modello Tag iniziale ha una gestione semplice, ma necessita sempre di una attrezzatura di base come chiavi, pinze, candele, tanica per fare miscela, ecc.. 

4 Quindi è opportuno informarsi bene prima di intraprendere questa avventura perché comporta degli oneri sempre maggiori man mano che si diventa esperti . Primo fra tutti il noleggio della pista per l'addestramento continuo, il meccanico per la messa a punto del Kart fin quando non si diventa abbastanza pratici pratici per farlo da soli.
Inoltre serve un carrello per trasportare il Kart in giro per i punti di noleggio pista, il consumo di gomme delle sessioni di prova, ecc. Pertanto è opportuno sapere che come tutti gli sport motoristici la sua gestione è costosa.

Non dimenticare mai: è opportuno cominciare con quelli in affitto amatoriali.

Go-kart: come guidarlo Come guidare al meglio un Go-Kart Come progettare un go kart Come derapare sui go kart

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili