Come migliorare la capacità aerobica

di Fran Cesco difficoltà: facile

Come migliorare la capacità aerobica Beh, certamente accrescere la capacità aerobica del proprio organismo è un obiettivo raggiungibile, certo però che per farlo ci vogliono tanta tenacia e altrettanta pazienza. Correndo, mentre si aumenta il ritmo e la velocità del passo, cresce la produzione di acido lattico. Durante le sessioni di allenamento, è buona norma utilizzare un cardiofrequenzimetro. Accrescere la propria potenza aerobica è egualmente essenziale per un corridore professionista e per uno sportivo in genere, migliorando così le prestazioni. Come si procede? È presto detto.

1 Migliorare la capacità aerobica implica un aumento nella nostra capacità di resistenza alla corsa. Si ottimizza così il trasporto di ossigeno. Vedrete ben presto i miglioramenti, naturalmente in proporzione al già esistente grado di allenamento. Non dovrete mai scendere sotto i 35 minuti, e dovrete sforzarvi di correre tra il 65% e il 90% delle vostre possibilità. Con ciò intendo il massimo della propria frequenza cardiaca, calcolabile tramite la seguente formula FC massima=220-età. Correndo per lunghi periodi e aumentando progressivamente tragitto e durata dell'allenamento, potrete far progredire il vostro apparato cardio-respiratorio.

2 Senza cardiofrequenzimetro, dovrete sforzarvi di mantenere un respiro non affannato, per esser certi di restare al di sotto della soglia anaerobica. In pratica, sarete capaci di conversare col vostro compagno di allenamento, correndo a tale velocità per lunghi periodi. Un consiglio è quello di iniziare con costanza tutti i santi giorni, con delle sessioni di soli 25 minuti; dalla seconda settimana si andrà aumentando. Se davvero impossibilitati a mantenere questa rigorosa tabella di marcia, cominciate col running almeno tre volte la settimana, aggiungendo ulteriori dieci minuti ad ogni sessione di allenamento.

Continua la lettura

3 Ad allenamento concluso, non appena vi fermerete, fate dei respiri profondi, lunghi e lenti, ispirando gradualmente con il naso ed espirando con la bocca.  Ciò andrà col tempo totalmente a vantaggio della vostra capacità polmonare.  Approfondimento Come preparare una gara 100 km di corsa amatoriale (clicca qui) Importante poi è la fase di recupero, in particolare le due ore che seguono lo sforzo.  Dopo una corsa, anche se vi siete appena fermati, il nostro corpo va ancora avanti a bruciare.  Un'ottima risoluzione è quella di evitare il cosiddetto cibo spazzatura.  Solo così il fisico continuerà a progredire.  Fondamentale è anche una corretta idratazione, possibilmente durante lo sforzo.  Perciò, allacciatevi senza altri indugi le vostre scarpe ginniche e lanciatevi nella mischia senza perdervi mai d'animo.  Buona corsa, amici! L'appuntamento è al parco più vicino.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come correre più a lungo e più veloce Il tuo allenamento aerobico per migliorare la resistenza Cento consigli per correre meglio

Allenamento cardiofitness 5 modi per migliorarsi nella corsa di resistenza 10 consigli per correre più a lungo e più veloce Come allenare resistenza nella corsa

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli