Come scegliere l'orologio da corsa

di Massimo Gualtieri difficoltà: media

Come scegliere l'orologio da corsa Che passione la corsa! Non bisogna essere maratoneti sempre in perfetta forma per effettuare alcune falcate. L'atto della corsa può essere tenuto sotto controllo grazie all'ausilio di comodi orologi in grado di monitorare ogni singolo momento dell'esercizio fisico ed analizzare tutte le varie sedute svolte, per migliorare le proprie prestazioni. Ma come bisogna muoversi per scegliere l'orologio da corsa più adeguato alle proprie esigenze? Vi preannuncio che la decisione giusta può essere determinata dalla frequenza con la quale viene effettuata la pratica della corsa.

1 Innanzitutto se correte per prati con più regolarità, ma comunque non siete atleti a livello agonistico, bisogna leggermente alzare l'asticella e acquistare strumenti più avanzati. Il vostro orologio dovrebbe essere preferibilmente dotato di un cronometro con tempo parziale, con il quale potrete misurare i vari intertempi nei quali riuscirete a terminare una sessione qualsiasi. La funzione della velocità e della distanza potrà essere uguale a quella che occorre per i principianti. È consigliabile, invece, che possiate essere forniti di un timer ripetitivo per i vostri esercizi di split, con una serie continuata di conti alla rovescia che ripartono ogni volta da zero.

2 E ora veniamo agli atleti professionisti o quasi, che effettuano allenamenti di tipo intensivo. Le esigenze non sono molto differenti da quelle di un corridore regolare, con la necessità di un orologio con timer ripetitivo, cronometro con intertempi e funzione di velocità e distanza. Tuttavia, è consigliabile che ci sia anche un comodo rilevatore di dati, che serve a memorizzare tutte le sessioni di training effettuate con relativi tempo e velocità, oltre a permettere il confronto delle prestazioni tra una sessione e quella precedente.

Continua la lettura

3 Infine se siete corridori occasionali e quindi non siete abituati a correre quasi ogni giorno, o ad allenarvi per un evento sportivo, può bastare un semplice orologio con cronometro, che permette di misurare l'intervallo di tempo in cui si svolge un percorso fino a quando voi utenti non vi fermate.  Questo strumento dovrà essere dotato di un timer adeguato, che vi offre la possibilità di basarvi su un conto alla rovescia di un arco di tempo nel quale dovrete raggiungere una certa destinazione.  Approfondimento Come imparare a correre (clicca qui) Inoltre, la comoda funzione riguardante la velocità e la distanza vi può sicuramente aiutare a trovare il ritmo giusto durante le vostre faticose sessioni di corsa, impedendovi di esagerare sia nella rapidità sia nella distanza da percorrere.

Come allenarsi per il salto in lungo Come scegliere il cardiofrequenzimetro 5 modi per migliorarsi nella corsa di resistenza Come affrontare una gara di corsa

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli