Come sostituire gli anelli ad una canna da pesca

di Lucia Carioti difficoltà: facile

Come sostituire gli anelli ad una canna da pescaLeggi   google.it La pesca sportiva è uno sport molto amato dall'uomo e può essere praticato sia in corsi d'acqua dolce che in mare. Molti sono coloro che dedicano qualche ora della settimana per rilassarsi con questa attività. Avete desiderio di andare a pescare e vi accorgete proprio all'ultimo istante che la vostra canna ha qualche anello rotto e quindi è inutilizzabile? Non entrate nel panico, soprattutto se non avete tempo per portarla a riparare, anche per il semplice motivo che, i tempi di attesa sono molto lunghi; l'unica soluzione è quella che voi impariate a sostituirli. L'operazione di sostituzione non è facile, ma questo non vuol significare che è impossibile. Ho deciso così di proporvi una guida che vi indicherà una riparazione fai-da-te e cioè come sostituire gli anelli della vostra canna da pesca.

Assicurati di avere a portata di mano: filo per legature epossidica bicomponente accendino

1 Per risolvere il nostro problema, levate dapprima la precedente legatura, togliendo anche tutti i residui di vernice; dopo aver leggermente sgrassato (con della tela abrasiva) la superficie dove era posizionato l'anello vecchio, inseriamo quello nuovo nella stessa posizione del precedente, con del nastro carta per renderlo stabile sul blanks (fusto).

2 Subito dopo, fissiamo, con l' adesivo di carta, il filo per il nodo sula canna da pesca ed eseguiamo delle spire larghe e partendo da quel punto avvolgiamo la base del cerchietto. Iniziamo adesso a fare delle spire più strette, e infine invertiamo il senso tornando all'inizio del lavoro. Dopo aver fatto una decina di spire strette, tagliamo il filo che prima col nastro carta avevamo fissato; togliamo adesso, anche l'adesivo. Continuiamo a fare spire strette con il filo per legature.

Continua la lettura

3 Arrivati a metà, applicheremo una piccola asola, che ci servirà alla fine per chiudere la parte annodata in maniera precisa e per renderla più stabile senza usare collanti.  Continuate ancora con questa operazione e incorporate l'asola tra la canna e il la stringa.  Approfondimento Come scegliere la canna da pesca adatta a te (clicca qui) Arrivati alla fine del primo cerchio, ultimiamo la legatura e passiamo all'interno dell'asola il filo e tiriamo energicamente le due stremità del cappio; facendo così, la chiuderemo portando al suo interno il filo: Vi do un ultimo consiglio prima di iniziare il vostro lavoro di restauro: comprate sempre materiale di buona qualità e della stessa misura di quelli precedenti, per non rischiare di compromettere sia il lancio che il filo durante lo svolgimento del vostro sport tanto amato.. 

Come pescare il cefalo col fiocco di pane Pesca in fiume: tecniche Come pescare con la canna fissa Come Pescare In Passata Lenta

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili