Come usare una bussola militare

di Serena A. tramite: O2O difficoltà: facile

La bussola non è semplicemente il romantico strumento di navigatori solitari e avventurieri, ma una vera e propria risorsa vitale per chi si muove in grandi spazi aperti. Il concetto di bussola è talmente elementare da poter esser riprodotto anche in casa, con pochissimi elementi. Questo perché viene sfruttato il forte magnetismo esercitato dai poli terresti. In commercio esistono poi bussole per tutte le tasce e per tutte le esigenze. Ovviamente maggiore sarà la qualità della bussola, più accurate ed esatte saranno le sue indicazioni. Andiamo allora a scoprire insieme come usare una bussola militare.

Assicurati di avere a portata di mano: Bussola Militare

1 La bussola militare è uno strumento efficiente e affidabile. La sua precisione ci permette di mirare anche ad un oggetto posto molto lontano da noi. La bussola miliare è composta da vari componenti, in grado di assicurarci una prestazione ottimale. Troviamo quindi il filo di mira, lente e tacca di mira. Sfruttando al meglio questi tre elementi, possiamo riuscire a trovare l'angolo che il bersaglio forma con il nord rispetto alla posizione in cui ci troviamo. Ovviamente dobbiamo fare in modo che la bussola si trovi completamente orizzontale e parallela alla terra sotto i nostri piedi. Inoltre il nostro occhio dovrà essere quasi attaccato alla lente. Inutile dire che la presa che dobbiamo esercitare, deve essere ferma per tutto quanto il tempo della misurazione.

2 Per sfruttare al meglio delle sue potenzialità una bussola militare, dobbiamo imparare a tenerla nella giusta posizione per mirare in maniera ottimale. Teniamo l'occhio vicino alla lente che deve essere, ovviamente, aperta e rivolta nel giusto lato. Mentre la parte con i gradi, deve essere posizionata completamente orizzontale e ben visibile. Ricordiamoci di mantenere una tenuta ben salda, con entrambe le mani.

Continua la lettura

3 Inizialmente il nostro sguardo deve essere volto alla tacca di mira e deve allineare quest'ultima con il piccolissimo filo metallico presente all'interno.  Filo che deve essere orientato in direzione del nostro bersaglio di riferimento.  Approfondimento Tiro con l'arco: come mirare (clicca qui) Ricordiamo che l'occhio che al momento non mira, deve essere totalmente chiuso così da non "falsificare" il risultato.

4 Dopo aver correttamente posizionato la bussola, seguendo i precedenti tre passi, possiamo andare a leggere attentamente la misura dell'angolo che si forma con il nord abbassando lo sguardo dell'occhio aperto. In questo passaggio cerchiamo di non muovere affatto la bussola né la testa. Ora possiamo leggere la griglia tarata in gradi, che spesso sono in sessagesimali ma possono anche essere mils. Dalla misurazione ottenuta, possiamo sapere la distanza dell'oggetto, la nostra distanza da lui e addirittura la nostra posizione precisa.

Buon Divertimento!

Non dimenticare mai: Prima di avventurarci in escursioni e scampagnate, assicuriamoci di essere perfettamente in grado di utilizzare la nostra bussola Alcuni link che potrebbero esserti utili: La Bussola

Tiro con l'arco: la tecnica Come utilizzare la bussola subacquea Le basi di tiro con l'arco Come mirare al tiro a volo

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli